Thang Long-Hanoi sotto la dinastia Nguyen

In 1802, Re Gia Long salì al trono e iniziò la dinastia Nguyen, con Phu Xuan essere la capitale, Thang Long rimase il centro principale del Vietnam del Nord con 11 tran (un'equivalenza provinciale).

In 1831, Imperatore Ming Mang riorganizzato il meccanismo amministrativo, abolendo il tran e dividendo il paese in 29 province. Hanoi è una provincia con l'ex Cittadella Thang Long come capoluogo.

Rispetto al periodo precedente, Lo sviluppo economico di Hanoi durante la prima metà del 19 ° secolo era meno stabile. I reparti e frazioni ad ovest ea sud tendevano a specializzarsi nella produzione agricola e artigianale come i loro margini. L'urbanizzazione di Hanoi si è concentrata nelle zone orientali e sud-orientali che sono stati attraversato con strade e decorati con le case adiacenti tra loro. Il Palazzo dei Signori Trinh fu demolito nel 1787 dal re Le Chieu Thong e la zona intorno al lago della Spada Restaurata diventato rapidamente una zona residenziale con fiorente commercio e l'artigianato.

I cambiamenti hanno avuto luogo in ambito culturale e. Università Nazionale (Quoc Tu Giam) è stato trasferito a Hue e il Tempio della Letteratura (Van Mieu) è stato messo sotto la cura delle autorità di Hanoi. Il terreno di esame preliminare (Truong Thi Huong) è stato poi trova nella odierna Via Thi Trang. Zappa Nhai ward, che sarebbe diventato più tardi Hang Giay Via, era il centro per attività di intrattenimento. Alcune delle porte d'ingresso a Hanoi sono stati ricostruiti, compreso il cancello Quan Chuong (1817).

In particolare, diverse persone raccolto denaro per costruire strutture religiose, come ad esempio il composto di Tempio di Ngoc Son (Nguyen Van Sieu da) e il 108-vano Bao An Pagoda vicino al lago della Spada Restaurata.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *